COSA SONO

Cosa sono le costellazioni familiari?
Grazie a te che stai leggendo! Sono felice di essere in dialogo con te. Cercherò di spiegarti in modo molto semplificato cosa sono le Costellazioni familiari dell'Anima. So che l’argomento può essere totalmente nuovo, per cui mi scuso in anticipo per alcune espressioni tecniche. In ogni caso la migliore spiegazione è… venire e partecipare! Infatti durante le costellazioni spiego moltissime cose al gruppo, come se fosse un gruppo di futuri costellatori!! 
E questo perché l’Italia è un paese di geni, di creativi e di grandi inventori, per cui so che tutta la conoscenza che dono, può fruttificare in qualcun altro in modo inatteso e meraviglioso. E questa è la mia gioia e la mia felicità.
Le costellazioni familiari (di gruppo) consistono in una specie di teatro che viene guidato passo passo dal “costellatore” (o conduttore). Questa azione scenica, se è veramente guidata bene, permette di sciogliere molti blocchi e autosabotaggi inconsci che provengono dalle memorie nostre e dei nostri antenati. È stato dimostrato scientificamente che le memorie si trasmettono con il DNA. http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/02/neurologia-studio-usa-i-ricordi-dei-nonni-ereditati-dai-nipoti/798364/
Quindi noi nasciamo non solo con le memorie della specie e della razza, ma anche con le memorie del popolo a cui apparteniamo, dei nostri antenati, dei nostri bisnonni, nonni e genitori. Queste memorie possono condizionare lo svolgimento della nostra vita, perché sono come dei piccoli programmi installati nel nostro emisfero destro. L’emisfero destro infatti è la sede del subconscio. Questi piccoli programmi, se non vengono disinstallati, ci condizionano per tutta la vita.

Perché il nome di costellazioni familiari? 
Questo nome si spiega col fatto che ogni famiglia deriva da un albero genealogico. L’albero genealogico contiene tutte le persone che a esso sono appartenute. 
Queste persone occupano la loro posizione in un modo fisso, proprio allo stesso modo in cui le stelle che costituiscono una costellazione hanno un loro posto fisso, che produce anche il disegno della costellazione (l’Orsa maggiore, la Via lattea ecc.). 
Questo è molto importante, perché ogni membro di questo sistema familiare sta bene soltanto quando è al suo posto: 
cioè quando non scambia il posto con un altro (ad esempio la mamma o il papà) e quando è pienamente accolto all’interno del sistema (cioè non è escluso o coperto dal segreto). Nessuna stella può mancare! Qualsiasi cosa abbia fatto nella vita una persona, essa appartiene alla propria costellazione, cioè al proprio albero genealogico. 

La cosa più bella di tutto ciò è il fatto che anche i sistemi hanno delle loro leggi, e queste leggi sono leggi di amore, di perdono, di accoglienza, di ordine, di pace. 

Perché le Costellazioni familiari dell'Anima sbloccano in tempi brevi? 
Le Costellazioni familiari dell'Anima possono sbloccare rapidamente le persone a motivo del fatto che esse parlano il linguaggio dell’emisfero destro, emisfero che è la sede dell'inconscio. Infatti i nostri due emisferi sinistro e destro percepiscono il linguaggio verbale in un modo parzialmente diverso. 
L’emisfero sinistro è deputato alla parola, alla lettura, al ragionamento logico ecc. mentre l’emisfero destro (che di solito è dominante nel sonno e in alcuni momenti della giornata) è deputato a tutte le funzioni automatiche del corpo, è l’emisfero intuitivo, sede delle immagini, delle memorie, delle emozioni, del senso musicale, della creatività ecc. Quando noi parliamo alle persone un linguaggio logico e consequenziale spiegando quali sono i loro traumi e i loro blocchi, ci rivolgiamo in particolare all’emisfero sinistro. 
Soltanto che l’inconscio ha la sua sede nell’emisfero destro. Per cui, se vogliamo veramente sbloccare e disinstallare i piccoli software che ci condizionano in modo ineluttabile, dobbiamo parlare il linguaggio che l’emisfero destro percepisce. L’emisfero destro ha alcune particolarità: non conosce lo svolgersi del tempo, non distingue fra realtà storica e realtà virtuale, scambia i simboli per realtà, e comprende molto bene il linguaggio multimediale: movimento, emozioni, gestualità ecc. 
Inoltre percepisce il linguaggio parlato in un modo molto particolare, per cui è necessario aver studiato il modo in cui l’emisfero destro percepisce il linguaggio e le parole. Nei dialoghi delle costellazioni, entrambi gli emisferi sono coinvolti e lavorano. Se il conduttore conosce bene i linguaggi rispettivi dei due emisferi, il risultato è veramente molto potente.

Perché la messa in scena della costellazione di gruppo disinstalla i programmi dell’inconscio?
Perché la costellazione di gruppo parla proprio linguaggio dell’emisfero destro. In essa infatti si rimette in scena una memoria della persona o di un antenato. Si chiede alla persona di scegliere un rappresentante che impersonifichi se stesso, il padre, la madre, la nonna, ecc. Questi rappresentanti costituiscono dei “simboli” che vengono percepiti dall’emisfero destro come realtà. 
In più, dal momento che l’emisfero destro non conosce la differenza tra realtà storica e realtà virtuale, tutto il dramma e le azioni che vengono fatte durante “il teatro” o la rappresentazione che segue, vengono percepite dall’emisfero destro come una realtà. Per cui, se il costellatore (o conduttore) è bravo, riuscirà a fare in modo che il dramma finisca in bellezza: con il perdono, la riconciliazione, un segreto che viene alla luce, una persona esclusa che rientra far parte della famiglia ecc. Dopo la rappresentazione, l’emisfero destro per sempre avrà registrato quel teatro e quell’episodio a lieto fine come una realtà: la memoria traumatica è quindi stata cambiata in una memoria benefica. 
La trasmutazione avviene in tutti i partecipanti: il gruppo intero vive momenti di trasfigurazione delle memorie! Non si esce mai uguali a come si è entrati! Pian piano diventiamo luminosi come le stelle del cielo....

Cosa sono le costellazioni personali?
Le costellazioni personali sono un lavoro che si svolge unicamente tra il conduttore e la persona. Il conduttore, pur non avendo il gruppo, utilizza altri metodi che fanno parte del linguaggio dell’emisfero destro: 
i simboli, le emozioni, le azioni simboliche, e vari altri strumenti. È possibile fare la ricostruzione dell’albero genealogico, e molti altri lavori personali (come ho spiegato negli articoli presenti su questo sito). Tutti questi lavori permettono anch’essi di disinstallare quei programmi, quei patti d’amore che noi facciamo inconsciamente col dolore dei nostri antenati. Sono questi infatti i "programmi" installati nel nostro inconscio.
Questi patti d’amore si possono sciogliere soltanto in nome di un amore più grande. L’armonizzazione e la piena pacificazione di tutto il nostro essere viene infatti dal raggiungimento dell'armonia, della riconciliazione, della pace, dell’amore, del perdono, dell’accoglienza. 

Perché «Costellazioni familiari dell’Anima»?
Questo è il nome che ho voluto dare alle mie costellazioni, perché ho notato che lo sblocco delle persone avviene sempre quando vengono messe in atto le caratteristiche della nostra Anima divina, fatta a immagine di Dio. 
È soltanto l’ordine, il perdono, la pace, l’accoglienza, la benevolenza, la longanimità e l’amore che possono sbloccare e donarci la forza e la pace per proseguire verso il futuro con slancio, speranza e felicità. 
IN QUESTO MODO NOI DIVENTIAMO LUMINOSI COME LE STELLE DEL CIELO. 
Questa è l’esperienza di tutta la mia vita, e questo è stato il cammino di ascesi spirituale su cui ho camminato io per prima, per riuscire ad armonizzare tutte le sfere della mia umanità. Per questo motivo (oltre che per gli studi che ho fatto) mi sento in grado di guidare anche altri verso questa meta piena di pace e di beatitudine.

LA PROMESSA DI DIO AD ABRAMO, PADRE DEI CREDENTI:
«Dio condusse fuori Abramo e gli disse: “Guarda in cielo e conta le stelle, se riesci a contarle” e soggiunse: “Tale sarà la tua discendenza”. Abramo credette al Signore, che glielo accreditò come giustizia».
(dal libro della Genesi, 15,5-6)